Gruppo Ciesse Brescia | Finanza agevolata, Contributi, Privacy

Approvati i criteri del bando “Imprese storiche verso il futuro”

La Giunta regionale, con delibera n. 2174 del 30 settembre 2019, ha approvato i criteri del bando “Imprese storiche verso il futuro. Contributi per l’innovazione e la valorizzazione delle attività storiche e di tradizione”.

Il bando è rivolto alle attività storiche e di tradizione iscritte nell’elenco regionale delle attività storiche e di tradizione previsto dalla legge regionale 5/2019.

L’agevolazione consiste nella concessione di un contributo a fondo perduto pari al 50% delle sole spese considerate ammissibili al netto di IVA per progetti di:

  1. ricambio generazionale e trasmissione di impresa
  2. riqualificazione dell’unità locale di svolgimento dell’attività
  3. restauro e conservazione
  4. innovazione.

Il contributo, sia per le imprese in forma singola sia per le imprese in forma aggregata, è concesso nel limite massimo di 30.000 euro e l’investimento minimo è fissato in 10.000 euro.

La dotazione finanziaria è di 2,3 MLN €, di cui 2 MLN. € in conto capitale e 300 mila € in conto corrente.

Per l’assegnazione delle risorse si prevede la pubblicazione di un bando attuativo da parte del Responsabile del procedimento entro 90 giorni dall’approvazione della deliberazione 2174/2019.

Con la medesima delibera 2174/2019 la Giunta regionale ha anticipato al 15 gennaio, solo per l’anno 2020, il termine di presentazione delle domande di riconoscimento che la delibera di Giunta regionale n. 1503 dell’8 aprile 2019 ha fissato al 15 febbraio di ogni anno.

La delibera di Giunta regionale n. 2174 del 30 settembre 2019 è pubblicata sul Bollettino Ufficiale di Regione Lombardia, serie ordinaria, n. 41 del 7 ottobre 2019, disponibile in allegato.

News