Gruppo Ciesse Brescia | Finanza agevolata, Contributi, Privacy

PROMOSSO DAL MISE - FINANZIAMENTO A FONDO PERDUTO PER INVESTIMENTI SOSTENIBILI 4.0

BENEFICIARI

Possono partecipare al bando le micro, piccole e medie imprese che operano nel settore manifatturiero, (per eccezioni vedere bando) e nei servizi alle imprese. Le imprese devono poi essere:

  • Iscritte al Registro delle imprese
  • Non essere già in difficoltà al 31/12/2019
  • Essere in regola con le disposizioni vigenti in materia di normativa edilizia e urbanistica, del lavoro, della prevenzione degli infortuni e della salvaguardia dell'ambiente ed essere in regola in relazione agli obblighi contributivi.

 

CONTRIBUTO

Le agevolazioni sono concesse nella forma del contributo in conto impianti, a copertura di una percentuale nominale massima delle spese ammissibili determinata in funzione del territorio di realizzazione dell'investimento e della dimensione delle imprese beneficiari:

  • Per i programmi di investimento da realizzare nei territori delle regioni Calabria, Campania, Puglia e Sicilia, il contributo massimo è pari al 60% delle spese ammissibili per le imprese di micro e piccola dimensione e al 50% per le imprese di media dimensione
  • Per i programmi di investimento da realizzare nei territori delle regioni Basilicata, Molise e Sardegna, il contributo è pari al 50% delle spese ammissibili per le imprese di micro e piccola dimensione e al 40% per le imprese di media dimensione
  • Per i programmi di investimento da realizzare nei territori delle regioni Abruzzo, Emilia-Romagna, Friuli Venezia-Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Piemonte, Toscana, Trientino Alto-Adige, Umbria, Valle d'Aosta e Veneto, il contributo massimo è pari al 35% per le imprese di micro e piccola dimensione e al 25% delle spese ammissibili per le imprese di media dimensione.

 

TEMPISTICHE

A partire dal 04/05/2022 è possibile procedere alla compilazione della domanda mentre dal 18/05/2022 le domande compilate potranno essere inviate.

 

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili alle agevolazioni i programmi che prevedono la realizzazione di investimenti innovativi, sostenibili e con contenuto tecnologico elevato e coerente al piano nazionale transizione 4.0. In particolare sono considerate ammissibili le spese per:

  • Macchinari, impianti e attrezzature
  • Opere murarie, nei limiti del 40% del totale dei costi ammissibili
  • Programmi informatici e licenze correlati all'utilizzo dei beni materiali
  • Acquisizione di certificazioni ambientali